Pubblicato il Lascia un commento

Terpeni nella cannabis

terpeni cannabis

I terpeni sono composti aromatici presenti in molte piante, tra cui la cannabis dove è presente in alte concentrazioni.
I terpeni sono oli essenziali che creano il profumo caratteristico di molte piante, come la pianta di canapa, del pino e della scorza d’arancia fresca.
Molto famosi sono i terpeni della lavanda.

La fragranza della maggior parte delle piante è dovuta a una combinazione di terpeni che vengono usati anche nei cosmetici.
In natura, questi terpeni proteggono le piante dal pascolo degli animali o dai germi infettivi.

Tuttavia, i terpeni dei cannabinoidi possono anche offrire alcuni benefici per la salute al corpo umano e gli scienziato stanno studiando come il loro utilizzo può effettivamente curare determinati disturbi e patologie.

Cosa sono i terpeni

I terpeni sono composti altamente aromatici che determinano l’odore di molte piante ed erbe, come la pianta di cannabis, il rosmarino e la lavanda ed alcuni animali.
I produttori utilizzano terpeni isolati per creare i sapori e i profumi di molti prodotti di uso quotidiano, come profumi, prodotti per il corpo e persino cibi.

I terpeni svolgono un ruolo fondamentale nelle piante attirando gli impollinatori, mentre in altre piante provocano una forte reazione per respingere i predatori, come insetti o animali che la distruggerebbero.

Alcuni terpeni svolgono un ruolo protettivo nella pianta agendo come un sistema immunitario e di autorigenerazione.
In modo improprioil terpene viene chiamato terpenoide.
Tuttavia, terpeni e terpenoidi non sono la stessa cosa.

Quindi qual’è la differenza tra terpeni e terpenoidi?
I terpeni sono la forma naturale di questi composti quando si trovano nella pianta viva. Quando una pianta si secca o ad esempio nella produzione di cannabis, i terpeni si ossidano e diventano terpenoidi.

Cosa sono i terpeni della cannabis?

i terpeni sono oli aromatici che colorano le varietà di cannabis con sapori distintivi come agrumi, frutti di bosco, menta e pino, ecretati nelle stesse ghiandole che producono cannabinoidi come THC e CBD, .

I terpeni possono svolgere un ruolo chiave nella differenziazione degli effetti di vari ceppi di cannabis. Alcuni terpeni potrebbero favorire il rilassamento e alleviare lo stress, mentre altri potenzialmente promuovere la concentrazione e l’acutezza.

Lo sviluppo dei terpeni nella cannabis inizia per scopi adattivi:

  • Respingere i predatori
  • Attirare gli impollinatori

Ci sono molti fattori che influenzano lo sviluppo dei terpeni di una pianta, tra cui:

  • Clima
  • Condizioni meteorologiche
  • Età
  • Fertilizzanti
  • Tipo di terreno

Nella pianta di cannabis sono stati identificati oltre 100 terpeni diversi e ogni varietà ha un effetto diverso dagli altri.
Ciò vuol dire che diverse varietà come l’infiorescenza della Cheese e i suoi discendenti hanno un odore riconducibile al formaggio, e l’infiorescenza Blueberry spesso eredita l’odore dei frutti di bosco, da qui anche i nomi.

I terpeni possono anche svolgere un ruolo chiave nel differenziare gli effetti di vari ceppi di cannabis indica e sativa.
Tuttavia, sono necessari ulteriori studi sui terpeni della cannabis per capire come e in che misura.

Alcuni terpeni potrebbero favorire il rilassamento e alleviare lo stress, mentre altri potrebbero migliorare la concentrazione e l’acutezza.
Il mircene, ad esempio, si trova in molte varietà di cannabis rilassanti come la Blue Dream e Granddaddy Purple.
Il terpinolene si trova comunemente in ceppi attivi e stimolanti come la Jack Herer e la Ghost Train Haze.

Come i terpeni influenzano le persone?

Molti terpeni della cannabis sono bioattivi.
Ciò significa che influenzano il corpo a seconda della concentrazione del terpene e nel modo in cui una persona lo usa.

Gli odoi inebrianti scaturiti dai terpeni fanno si che questi oli essenziali sono parte integrante di molte terapie alternative, come l’aromaterapia.
L’inalazione dei profumi di alcune piante e degli oli essenziali può influenzare l’umore e i livelli di stress di una persona.

Alcuni ricercatori credono che i terpeni influenzano ed aumenteranno lo sballo che una persona ottiene dall’uso di cannabis.
Questo è noto come effetto entourage e implica che i terpeni aumentano o alterano gli effetti del THC e del CBD nel corpo.

Gli studi confermano queste affermazioni.
Le persone con epilessia che assumevano un estratto ricco di CBD avevano sintomi migliorati e meno effetti collaterali rispetto a coloro che assumevano CBD puro o in sinergia con il THC.
Ciò suggerisce che altri componenti della cannabis, come i terpeni, possono influenzare il modo in cui il corpo usa il CBD

Elenco terpeni nella cannabis

Al momento sono conosciuti 20.000 terpeni diversi e la pianta di cannabis ne ha più di 100.
L’estrazione dei terpeni nella cannabis prevede diverse tecniche a seconda della sostanza che si vuole analizzare.
Ma quali sono i terpeni in maggiore concentrazione nelle piante di cannabis?
Di seguito alcuni esempi di terpeni.

Il mircene è il terpene principale che si trova nelle piante di cannabis.
Oltre che nella marijuana il mircene è presente nel mango.
La presenza di mircene nella pianta di canapa, determina se un è ceppo di erba indica o sativa.

Il mircene è la sostanza che da alla marijuana il suo aroma caratteristico ed ha proprietà rilassanti e antinfiammatorie.

Le infiorescenze ad alto contenuto di mircene sono la Skunk XL, la White Widow e la Special Kush.

Limonene terpene

Il limonene è il secondo terpene più abbondante trovato nella cannabis.
Si trova anche in vari agrumi ed è il fattore responsabile del classico profumo agrumato. Dagli studi effettuati, risulta che non è presente in tutte le varietà di cannabis.

Il limonene ha potenti proprietà anti fungine e antibatteriche ed è un additivo utilizzato nei prodotti di pulizia e nei cosmetici.
Il limonene può anche aiutare a combattere lo stress e migliorare l’umore.

Le infiorescenze ad alto contenuto di limonene sono Sour Diesel, OG Kush e la Super Lemon Haze.

Pinene terpene

Il pinene si trova in abbondanti quantità nell’albero pino ed è ciò che conferisce agli aghi di pino l’ odore caratteristico.

Il pinene è un potente broncodilatatore che ha forti effetti antinfiammatori e antisettici.
Le infiorescenze ricche di pinene sono la Strawberry Cough e la Blue Dream.

Linalolo terpene

Il linalolo è un terpene che si trova nella pianta di lavanda ed è ampiamente riconosciuto come rimedio naturale contro lo stress, l’ansia e la depressione.

Il linalolo può aiutare a bilanciare l’effetto collaterale prodotto dal THC proprio per le sue qualità terapeutiche contro l’ansia.
Le infiorescenze ad alto contnuto di linalool sono la Special Kush, l’Amnesia Haze e l’OG Shark.

Beta-Cariofillene terpene

Il beta-cariofilene è un terpene dal profumo speziato, legnoso e pepato che si trova nel pepe nero e nella cannella.

Gli studi indicano che questo piccolo terpene è in grado di aiutare a sconfiggere i sintomi dell’ansia, della depressione e infiammazione.
Le infiorescenze ad alto contenuto di cariofillene sono la Super Silver Haze, la Skywalker e la Rock Star.

Umulene terpene

I ceppi che contengono umulene possono diminuire l’appetito, ma la sostanza ha anche proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.
Si trova in gran quantità nel luppolo, nei chiodi di garofano e nel basilico.
Le infiorescenze che contengono umulene in gran quantità sono la Liberty Haze, la Girl Scout Cookies e la Sour Diesel.

Altri terpeni conosciuti sono:

  • Geraniolo
  • Terpinolene
  • Ocimene
  • Nerolidolo
  • Fitolo
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *