Pubblicato il Lascia un commento

Cbd dosaggio

Cbd dosaggio

L’olio di cannabidiolo più comunemente chiamato olio CBD porta una serie di benefici al corpo umano, ma nonostante sia un rimedio naturale è bene che non esageri con il dosaggio perché potresti ottenere l’effetto contrario (è una evento che capita molto raramente).

In questo articolo trovi i dosaggi consigliati per curare o apportare rimedio ad una serie di patologie e disturbi e trovare sollievo nel CBD.
L’estratto di cannabidiolo risponde diversamente ad ogni persona quindi potrebbe essere necessario utilizzare un dosaggio maggiore per contrastare i tuoi disturbi e ritrovare il benessere che cerchi.

La marijuana legale, la cannabis CBD, l’olio di CBD, sono tutti prodotti che contengono cannabidiolo, uno degli oltre 60 composti attivi nella pianta di cannabis o pianta di canapa. Questi composti attivi, noti come cannabinoidi, influenzano il tuo corpo in molti modi diversi.

Il CBD non è psicoattivo, il che significa che non fa sballare e questo permette alle attività commerciali e ai siti web di vendere cannabis light online per aiutare in disturbi molto diffusi come:

  • Ridurre l’ansia e la depressione
  • Migliorare il sonno
  • Ridurre le convulsioni nelle persone con epilessia
  • Lenire il dolore e l’infiammazione
  • Migliorare la salute del cuore
  • Migliorare i sintomi del bruciore di stomaco

Indipendentemente dalla condizione che stai cercando di trattare con il CBD, darti un dosaggio adeguato è la chiave per raggiungere il benessere.

Qual’è il dosaggio CBD per ogni disturbo?

Ormai è cosa nota che il CBD può aiutare a prevenire e curare molti disturbi fisici e mentali, ma in quale concentrazione? In quale dosaggio l’estratto di CBD aiuta nel sopportare patologie e disturbi e raggiungere il desiderato benessere?

Prima di trattare la dose CBD in mg, occorre fare un pò di chiarezza ed elencare la marijuana legale cosa può curare:

  • La marijuana legale cura ed aiuta con i mal di testa e le emicrania.

Qual è il dosaggio corretto di CBD per le emicrania?

Sebbene non esista una dose raccomandata specifica, il CBD si è dimostrato sicuro anche in quantità elevate.
L’olio di CBD, formulato specificamente per l’emicrania, è considerato un concentrato compreso tra 15 mg e 100 mg al giorno a seconda della persona e di quanto è forte il dolore.

E’ sempre consigliato seguire le istruzioni sull’etichetta dell’olio CBD per l’emicrania e mal di testa che hai acquistato.
Prendi nota di come ti senti prima e dopo l’assunzione se apporti modifiche al dosaggio consigliato.

Marijuana legale opinioni dei ricercatori

La marijuana legale è stato oggetto di molte discussioni e ricerche negli ultimi anni e l’opinione generale dei ricercatori è che la marijuana legale contenente CBD aiuta le persone a ritrovare il benessere fisico e mentale.

Una grande quantità di ricerche e studi hanno confermato che si tratta di un trattamento sicuro, che presenta controindicazioni solo per gli esseri umani con specifiche patologie o che assumono farmaci come antivirali contro l’HIV, benzodiazepine, FANS ed altri (consulta quali farmaci non sono compatibili con il consumo di CBD o chiedi il parere del tuo medico se hai dubbi).

I ricercatori però non sono riusciti a stabilire un dosaggio CBD universale che possa valere per ogni persona, perché ogni individuo risponde in modo differente all’assunzione dell’estratto di cannabidiolo.

Gli studi effettuati fino a questo momento hanno riportato che la maggio parte degli uomini, inteso come essere vivente, ha un effetto positivo dall’assunzione di CBD per dosaggi compresi tra i 20 e 1.500 mg (milligrammi) al giorno.

Vale la pena ricordare che ci sono ancora molte cose sul CBD che non sappiamo.
Man mano che l’industria della cannabis cresce, i ricercatori  condurranno studi sempre più approfonditi sulla pianta di canapa e i suoi derivati come la marijuana CBD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.